News, Notizie|

Che cos’è UNI/PdR 125:2022? È il sistema di gestione per la parità di genere che la cooperativa sociale L’Ovile, socia del Consorzio, ha ottenuto dopo un percorso iniziato nel 2022, supportata da RINA e Consorzio Gino Mattarelli – CGM, e terminato alla fine dell’anno scorso.

Inizia ora l’implementazione nella prassi quotidiana della cooperativa a seguito dell’approvazione da parte del CdA del Piano strategico e dell’istituzione del comitato guida.

Gli obiettivi strategici da raggiungere, in un percorso di innovazione, consolidamento e miglioramento, per rendere effettiva la parità di genere sono analizzati con indicatori quali-quantitativi in sei ambiti: cultura e strategia, governane, processi risorse umane, opportunità di crescita e inclusione delle donne in azienda, equità remunerativa per genere, tutela della genitorialità e conciliazione vita-lavoro.

In concreto si tratterà di formare lavoratrici e lavoratori sui temi della Parità di Genere, lotta alle molestie e agli abusi, modalità sicure di segnalazione, creare consapevolezza per contrastare i fenomeni di discriminazione per questioni di genere in tutte le attività della cooperativa, implementare adeguate misure per gestire ogni forma di abuso, molestia e violenza: tra queste, comunicazione e formazione adeguate per i lavoratori e una piattaforma per la raccolta di eventuali segnalazioni, sviluppare misure di conciliazione dei tempi di vita e di lavoro, per facilitare lavoratori e lavoratrici nel far fronte sia agli impegni lavorativi che ai compiti di cura  

Promuovere i congedi parentali, sostenendo i lavoratori e le lavoratrici nel loro ruolo di genitori  

Comunicare usando un linguaggio inclusivo e superando gli stereotipi.  

Tra gli aspetti che si è scelto, inoltre, di curare, il piano si concentrerà anche su:  formare le figure in servizio civile, le socie e i soci volontari, le persone tirocinanti sulla tolleranza zero rispetto ad ogni forma di violenza nei confronti dei/delle dipendenti, incluse le molestie in ogni loro forma, mappare le competenze acquisite con la genitorialità, prevedendo azioni di valorizzazione di tali competenze all’interno della mansione lavorativa ricoperta, realizzare una formazione specifica sul linguaggio inclusivo dedicato al personale dell’ufficio comunicazione e a coloro che si occupano delle comunicazioni interne ed esterne, con il fine di garantire l’utilizzo di un linguaggio inclusivo e rispettoso delle differenze di genere. 

La Parità di Genere è un tema urgente; l’Unione Europea promuove una società e un’economia basata su di essa e nel 2022, per la prima volta, l’Italia ha pubblicato la strategia nazionale per la parità di genere 2020-2025.  

La strada tracciata da L’Ovile arricchisce il sistema consortile, indicando una strada che richiede attenzione e impegno; se parliamo di parità di genere, infatti, i progressi sono lenti e i divari persistono nel mondo del lavoro a livello di retribuzioni, assistenza e pensioni, nelle posizioni dirigenziali e nella partecipazione alla vita politica e istituzionale. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close Search Window